facebooktwitteryoutube
in Cucina - 07 Set, 2017
by Luca - no comments
Come Mangiare Frutta e Verdura

Seguendo questa guida, imparerai a mangiare in modo più appropriato frutta e verdura e a beneficiarne al meglio. Questo perché, se non rispetti alcune avvertenze, rischi di vanificare i benefici attesi.

Ricorda, l’azione terapeutica dei vegetali non è tanto additabile all’uno o all’altro dei componenti, ma sono piuttosto l’ortaggio o il frutto nella loro integrità ad esercitare un effetto sull’organismo. Consuma quotidianamente frutta e verdura, invece di assumere estratti o principi vari come olio di carota, perle di aglio o estratto di mirtillo. Preferisci mangiare frutta e verdura in maniera integrale, masticata ed insalivata. Assicurati che tali alimenti provengano da agricoltura biologica o, almeno, da sistemi di coltivazione integrata (combinazione tra sistemi di agricoltura biologica e tradizionale). In alternativa, è possibile preparare dei centrifugati in casa a partire dalla frutta e dalla verdura utilizzando uno strumento appositi. Per maggiori informazioni è possibile vedere questo sito sulla centrifuga.

Evita il consumo di frutta e verdura fuori stagione. Oggi puoi trovare dal fruttivendolo tutte o quasi tutte le varietà di frutta e verdura, in qualsiasi periodo dell’anno. Prendi in considerazione il fatto, però, che la maturazione delle specie vegetali avviene nel periodo dell’anno durante il quale il nostro organismo è in grado di trarre il massimo vantaggio dal loro consumo: zucchine ricche di acqua in estate e olive energetiche in autunno.

Evita cotture inopportune. La cottura elimina del tutto vitamine, sali minerali ed enzimi. Se proprio devi cuocere le verdure, preferisci la cottura a vapore, utilizzando l’acqua che rimane, ricca di sali minerali, per cucinare minestre e risotti. Anche la stufatura limita al minimo la dispersione di sali minerali e vitamine.

Consuma la frutta da sola lontano dai pasti. Per utilizzare tutte le proprietà benefiche della frutta, è importante che la sua digestione non sia resa difficile dalla presenza di altri cibi nello stomaco. Non consumare mai insieme frutta acidula (caratterizzata dalla presenza di acidi organici come l’acido citrico) come agrumi, albicocche, ciliegie e pere, insieme ad altri tipi di frutta.
Consuma le verdure crude all’inizio del pasto: ne riuscirai a mangiare di più e potrai raggiungere facilmente un piacevole senso di sazietà, assumendo poi una quantità più limitata di altro cibo. Mangiando le verdure all’inizio del pasto, inoltre, farai aumentare la motilità gastrica ed intestinale. Associazione di verdure da consumare ad inizio pasto: carota, lattuga e cavolfiore; rapanello, spinaci e pomodoro.