facebooktwitteryoutube
in Guide - 14 Nov, 2017
by Luca - no comments
Come Gestire Elogi e Complimenti

Un complimento è davvero un regalo meraviglioso che illumina il volto e l’animo di chi lo riceve (a meno che non sia freddo come la pietra…). Aiuta a superare gli intoppi e le insicurezze della vita. Per questo č importante che tu elogi le persone quando pensi qualcosa di positivo sul loro conto.

Fare elogi e complimenti
Non ci vuole molto ad elogiare qualcuno, specialmente nel campo lavorativo. Basta dire:”Ottimo lavoro!”. E il gioco è fatto. Ricorda che uno stimolo positivo fa rendere di più..
Attenzione a fare complimenti: se sono sinceri e vengono dal profondo, allora non saranno mai troppi, se invece sono palesemente falsi (qualcuno ha fatto un discorso disastroso e tu gli dici: “Complimenti, bel discorso!”) o hanno lo scopo di tirare su di morale, risparmiateli.
Gli svantaggi in questo caso superano i vantaggi.

Non usare i complimenti per accattivarti le simpatie altrui. Quasi sempre in questi casi c’è un ritorno di fiamma: chi “subisce” i tuoi complimenti si accorge che sono finti.
Un ottimo complimento è sincero, spontaneo, ed esce allo scoperto sia in pubblico che in privato, a seconda di ciò che piace al destinatario.

Accettare elogi e compliment
Riconoscili sempre. I complimenti sono fatti per essere riconosciuti e deve essere palese il riconoscimento. Perciò ringrazia e cambia argomento, con nonchalance.
Cambiare argomento è importante: insistere su un complimento rivolto a se stessi è di cattivo gusto…perciò la risposta deve essere del tipo “gentile, grazie”, “grazie molte”.
Sbagliatissimo invece sorvolare su un complimento o sminuirlo. A che serve? Serve solo a far dispiacere la persona che te l’ha fatto e a farle pensare che forse non ne valeva la pena…

Ringrazia chi ti fa i complimenti e augurati che continui a farteli!.