Come Preparare Trofie con Verdure

Meteo ballerino e ostile a parte, oggi ho deciso di proporvi una ricetta sprint and light per restare in forma in vista della bella stagione. Niente sedano o piatti in bianco, si tratta di un primo piatto davvero goloso, le trofie integrali con verdurine croccanti.

Gli ingredienti
300 gr di trofie integrali
100 gr di germogli di spinaci
1 spicchio d’aglio
una manciata di pinoli
una zucchina
fave fresche
foglioline di basilico
pecorino grattugiato a piacere

Come si preparano
Lavate e tagliate a fiammifero tutte le verdure, lavate anche i germogli di spinaci e i pomodorini da tagliare a metà. Prendete una padella antiaderente e versate un filo di olio extra-vergine di oliva. Fate saltare le verdurine con uno spicchio d’aglio. Abbassate il fuoco e lasciate cuocere solo per una decina di minuti.

Lessate le trofie in acqua salata e scolatele al dente. Incorporatele nella padella con le verdurine croccanti, mantecate a piacere con pecorino, aggiungete anche i pinoli e le foglioline di basilico e saltate la pasta. Servite in tavola il piatto caldo.


Come Pulire la Grattugia

La grattugia del formaggio è uno strumento molto utile in cucina, necessita però della giusta manutenzione.

In questa guida spieghiamo quindi come pulire la grattugia del formaggio nel modo corretto. In questa guida ci riferiamo alla grattugia manuale, visto che quella elettrica richiedere alcune attenzioni in più.
Per dettagli su questo tipo di strumento è possibile fare riferimento al sito Grattugiaelettrica.com.

Vediamo quindi come procedere per pulire la grattugia manuale.

Se avete grattugiato del formaggio troppo tenero, correrete il rischio di non pulire al meglio la vostra grattugia da formaggio, per questo motivo, ponetela in freezer per circa 20 minuti, poi spazzolatela con la vostra spazzolina mentre la lavate sotto il getto di acqua calda.

Si tratta di una procedura molto semplice e veloce, che dovrebbe essere ripetuta ogni volta che si utilizza questo strumento in cucina.

Seguendo queste semplici indicazioni è possibile avere una grattugia sempre pulita e molto efficace.


Come Preparare Scaloppine Gratinate

Le scaloppine sono un secondo piatto di carne tradizionale molto conosciuto e apprezzato in tutto lo stivale. La polpa della carne resta tenera, fattore che rende questa preparazione perfetta anche per i bambini e per gli anziani. Oggi scopriamo come fare le scaloppine gratinate al formaggio, per una ricetta decisamente sfiziosa.

Gli ingredienti
6 scaloppine
200 gr di groviera
salsa di pomodoro
mezzo bicchiere di vino bianco
50 gr di burro
2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
basilico
Parmigiano grattugiato
sale
pepe

La preparazione
Battete le scaloppine e conditele con sale e pepe. Prendete una padella antiaderente, versatevi un filo di olio extra-vergine di oliva e fate rosolare le scaloppine da entrambi i lati per circa 3 minuti, insieme ad uno spicchio d’aglio schiacchiato.

Prendete ora una pirofila da forno e versatevi la carne filtrando l’olio in eccesso. Nella pentola invece aggiungete il vino bianco lasciate sfumare un poco e versatelo sulla carne nella pirofila.

Ricoprite le scaloppine con un po’ di salsa di pomodoro, salate e pepate, aggiungete un pizzico di zucchero, un filo di olio evo, e alcune foglioline di basilico tritato. Adagiatevi sopra le fettine di groviera e abbondante formaggio grana grattugiato. Infornate modalità grill per circa quindici minuti fino a quando non si formerà la crosta dorata. Servite in tavola.


Come Preparare Bruschette con Spuma di Tonno

Abbiamo già visto tante ricette per le bruschette più sfiziose, perfette da gustare con l’aperitivo le lunghe sere d’estate ma anche come piatto unico per una cena light e gustosa. Oggi vediamo una ricetta molto fresca e leggera perfetta come antipasto in ogni momento della bella stagione: le bruschette con spuma di tonno.

Gli ingredienti
250 gr di tonno in scatola sott’olio
olio
prezzemolo, un mazzetto
sale
pepe
un pane casereccio per bruschette

La preparazione
Scolate il tonno, sciacquatelo sotto acqua corrente, strizzatelo e mettetelo nel mixer. Fate frullare a velocità sostenuta per due minuti. Aggiungete nel boccale un cucchiaino di olio extra-verigne di oliva, prezzemolo tritato, un cucchiaio di panna da cucina e fate frullare fino a fare diventare il composto con la consistenza di una spuma bella gonfia e cremosa. Mettete la spuma a riposare in frigo.

Nel frattempo prendete il pane casereccio e affettatelo a fette spesse. Strofinate lo spicchio d’aglio sul pane e fatelo brustolire in forno per dieci minuti a 180 gradi modalità grill. Estraete il pane dal forno conditelo con un filo di olio e spalmate sopra la spuma di tonno. Servite come antipasto.


Come Preparare Torta di Asparagi

Finalmente è arrivata l’estate che ha portato il caldo e il sole sul nostro stivale, ed era ora, dato che quasi non abbiamo visto la Primavera. Proprio per questo oggi vi proponiamo una ricetta a base di verdure, una torta salata di benvenuto alla bella stagione. Questa versione a base di asparagi, besciamella e formaggio, ha un gusto vellutato e davvero sfizioso, da provare. Ecco la ricetta.

La ricetta della torta salata di primavera leggera e sfiziosa

Gli ingredienti
Pasta sfoglia, 1 rotolo
olio
500 gr di punte d’asparagi
2 bicchieri di latte
50 gr di farina bianca
1 uovo
200 gr di pecorino
1 ricottina
sale
pepe

La preparazione
Prendete il rotolo di pasta sfoglia stendetelo bene sulla teglia con la sua carta e fate dei buchini con la forchetta. Passate la teglia per una decina di minuti in forno preriscaldato a 160 gradi.

Intanto fate lessare in un tegame con acqua salata le puntine di asparagi. In un pentola antiaderente a parte fate scaldare il latte e quando è denso lavoratelo versando la farina a pioggia e mescolate con una frusta.

Deve uscire una besciamella morbida. Salate e pepate la crema, portate ad ebollizione e alla fine quando la crema è fluida, incorporate l’uovo, il pecorino e la ricotta. Mescolate a fiamma spenta.

Alla fine unite anche le punte di asparagi scolate. Nella sfoglia già croccante versate la crema e lasciate gratinare in forno a 180 per venti minuti. Se si dispone di uno scaldavivande, può quindi essere portata al lavoro e consumata nei giorni successivi nella pausa pranzo.